Finlandia

Finlandia Cartolina

Finlandia

Nel segno del Grande Nord
Associazione Musicale Sergio Gaggia – Fuorirotta 2010

dal 30 ottobre 2010 al 16 gennaio 2011

 

UDINE – Ha per titolo FINLANDIA l'evento 2010  realizzato dall’Associazione Musicale Sergio Gaggia di Cividale del Friuli, in una inaspettata quanto prestigiosa partnership con FUORIROTTA 2010, la manifestazione dedicata ai diversi modi del viaggiare dall’Associazione Culturale vicino/lontano di Udine.

Nell’ottica e nella prospettiva di favorire e promuovere una sempre più intensa rete di collaborazioni che siano in grado di intrecciare e costruire progetti culturali comuni, un unico contenitore di eventi – svoltisi dal 30 ottobre 2010 al 6 febbraio 2011 tra Bottenicco, Portogruaro e Cividale del Friuli – ha dato al pubblico l'occasione di intraprendere un viaggio alla volta del Grande Nord nel segno della FINLANDIA, per cogliere le suggestioni della musica, della danza, dell’architettura, del cinema, delle fiabe, del costume e dei sapori di quel paese così poco conosciuto e così lontano dalle atmosfere mediterranee, eppure così affascinante nei suoi paesaggi, nei suoi miti e nella sua stessa antropologia.

L’intero progetto ha visto ovviamente nella musica, secondo lo stile dell’Associazione Gaggia, il punto di partenza ed  elemento coagulante per un ventaglio di proposte più vasto, in grado di stimolare e nutrire svariati interessi attorno all'unico grande tema Finlandia, sposando la vocazione di Fuorirotta a focalizzare la propria attenzione ogni anno su un paese diverso.

La musica – e la danza contemporanea – ha la manifestazione con una seguitissima tre giorni di concerti a Villa de Claricini Dornpacher a Bottenicco, il 30e 31 ottobre e il 1° novembre. Nella serata inaugurale, c'è stata addirittura  una World Premiere della coreografa e ballerina Tiina Lindfors, leader del Tanssiteatteri ERI di Turku, innovativa compagnia di danza contemporanea.

Nel resto del programma i tre concerti hanno presentato il meglio della musica finlandese contemporanea e del ’900 storico, oltre che ovviamente numerose opere del suo genio musicale più noto e indiscusso, Jean Sibelius. Cividale ha così ospitato artisti finlandesi di altissima qualità, grazie alla preziosa collaborazione di prestigiose istituzioni finniche quali il Chamber Music Festival di Kuhmo, uno dei più importanti Festival di musica da camera del mondo, e il citato Tanssiteatteri ERI di Turku.

Altri momenti della manifestazione sono stati un doppio confronto tra la nostra regione e la Finlandia, un chiasmo delle esperienze di vita e professionali raccontate dall’architetto Federico Marconi, assistente per alcuni anni nello studio del celeberrimo Alvar Aalto e da Tuuli Nevasalmi e Tapani Mononen, due professionisti – una grafica e un regista/attore – felicemente accasati in Friuli, nonché da Seija Wager, giornalista e scrittrice, per anni corrispondente per la televisione finlandese dall’Italia. Grande successo ha avuto l'esperienza degustativa della cucina finnica, con la cena magistralmente approntata dal circolo Morandini.

Fondamentale tassello dell’iniziativa è stata  la mostra “Miti, sciamani, orsi e animali sacri nel grande nord. Costumi, tamburi e oggetti rituali”, ospitata presso il Museo Nazionale Archeologico di Cividale dal 26 novembre 2010, la cui chiusura è stata posposta di ben tre settimane per il successo raggiunto. L’esposizione, al confine tra antropologia e archeologia, contiene la collezione di Juha Pentikäinen, che per tutta la vita ha raccolto dati e testimonianze di tradizioni a rischio di estinzione. La mostra è stata visitata anche da moltissime scolaresche, che hanno trovato nei vestiti, tamburi e strumenti musicali, sculture, ornamenti e paramenti degli sciamani del Nord un insolito stimolo. Una sala diversa da quella prevista, causa la grandissima affuenza di pubblico all'appuntamento, si è dovuta trovare per la conferenza tenutasi il 15 gennaio da Juha Pentikäinen, considerato il massimo esperto del  mondo dello sciamanesimo nordico.  Successo anche per la serata sui “corti” cinematografici,  per la conferenza di Vesa Metteo Piludu sul Kalevala in musica tenutasi presso la Fondazione Santa Cecilia di Portogruaro e infine per le fiabe del nord lette ai bimbi presso la biblioteca di Cividale del Friuli.

La manifestazione FINLANDIA ha goduto dell’Alto patrocinio dell’Ambasciata di Finlandia a Roma ed è stata resa  possibile grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione CRUP. Numerose e prestigiose sono state le altre collaborazioni all’iniziativa, tra cui l’Università di Torino, l’Università di Lapponia, il CESMAP e vicino/lontano. Il Comune di Cividale del Friuli ha patrocinato la manifestazione.